Pasta di Mandorle Siciliane di Avola

La pasta di mandorla siciliana di Avola è uno dei dolci tipici siciliani, conosciuta anche come “pasta reale” o “pasta martorana“.

Una pasta tanto semplice quanto squisita, nata in Sicilia dove è divenuta la base di molti dei dolci più conosciuti.

Viene impiegata per fare il latte di mandorla, il budino alle mandorle “biancomangiare” siciliano, per guarnire la cassata siciliana e per tantissimi altri dolci sfiziosi.

E’ un prodotto naturale ottenuto con il 35% di mandorle di Avola

Confezione: Busta alimentare

3,80

Descrizione

Il panetto artigianale di mandorla di Avola è ideale per ottenere il vero latte di mandorla siciliano o per la preparazione di ottime granite o per la preparazione di numerosi altri dolci. Un vero concentrato di energie ottenuto dalla lavorazione delle mandorle di Avola sgusciate ed è ricco di:

  • calcio,
  • minerali,
  • vitamine,
  • proteine.

Consigli d’Uso

Sciogliere il contenuto di una confezione di pasta da 250 g. in un frullatore con 1L/1,5 L di acqua, imbottigliare e mettere in frigo.

Una confezione da 250 g. è sufficiente per realizzare 1L/1,5 L di latte di mandorla. 

Il latte di mandorla così ottenuto si mantiene in frigo per circa 3/4 giorni. Prima di servirlo freddo, è bene shakerare appena.

Se si vuole fare il Budino alle mandorle o “Biancomangiare” – come conosciuto in Sicilia – basta utilizzare il latte di mandorla ottenuto con il procedimento descritto sopra e aggiungere 80 g di amido per dolci, mettere tutto in una casseruola, mescolare sino a portare ad ebollizione. Riporre il contenuto in uno stampo e mettere in frigo, servire freddo.

Per altri consigli d’uso puoi consultare la nostra guida su come utilizzare il panetto di mandorle.

Cos’è la pasta di mandorla?

La Pasta di mandorle  è una impasto dolciario preparato con zucchero e mandorle che si trova alla base di diversi dolci tradizionali di alcune regioni del Sud Italia.

L’altro nome con cui è conosciuta la Pasta di mandorle è quello di Pasta reale (“Pàsta riàli” in siciliano), il quale probabilmente serviva anticamente a segnalare la straordinaria bontà di questo semplice impasto che, pure se con ingredienti poveri, era di una bontà degna di un re.

La storia della pasta di mandorla

Le origini di questa pasta e del suo uso in pasticceria si perdono nella leggenda e risalgono ad alcuni secoli fa. Si racconta, ad esempio, che la Pasta reale sia nata attorno al XI secolo tra le mura del convento della Martorana, a Palermo. Qui, in una delle più affascinanti chiese bizantine sul suolo italiano, i monaci unirono acqua, zucchero e le mandorle care al territorio siciliano, per creare un impasto prodigioso, talmente buono che venne poi usato per moltissime ricette nella pasticceria di tutta la regione e poi delle regioni confinanti. 

Le ricette tradizionali con la pasta di mandorla: preparazioni e prodotti

La cassata, il rollò di Caltanissetta, le cassatelle alla ricotta tipiche del trapanese o le cassatine di ricotta sono solo alcuni dei dolci che vengono preparati con la Pasta di mandorle.

Tra i dolci più rappresentativi non possiamo non nominare la frutta martorana, ovvero della frutta finta (ma si possono trovare anche forme di ortaggi o pesce) composta interamente di pasta mi mandorle. Anche questo prodotto, un vero capolavoro dell’artigianato dolciario siciliano conosciuto in tutto il mondo, è entrato a far parte dei Prodotto Agroalimentari Tipici (P.A.T.) della regione Sicilia. Questo particolare dolce, che deve il suo nome alla chiesa di Santa Maria dell’Ammiraglio o della Martorana di Palermo, veniva tradizionalmente in occasione della festa dei morti, il 2 novembre.

Se non bastasse, anche i famosi biscotti siciliani sono fatti con una base di pasta di mandorle. La stessa pasta, come abbiamo detto, è diffusa nelle preparazioni dolciarie in altre regioni italiane come in Puglia, in Calabria e in Lazio. In queste ultime due regioni è registrata come prodotto tradizionale.

Ingredienti

Mandorle Avola 35%, zucchero 65%, aromi.
Può contenere tracce di amido di mais e di altra frutta secca a guscio

*Gli alimenti evidenziati in grassetto possono provocare allergie e/o intolleranze (Reg. CE 1169/2011)

Informazioni aggiuntive

Peso 250 g
Valori nutrizionali Medi per 100 g di prodotto:

450 kcal/1863 kj; Grassi 26,96 ;

Carboidrati:

50,29 g; Prot. 8,41 g; Fibre 4,5 g

× Ordina su Whatsapp

Log in with your credentials

Forgot your details?